image
Alimento

Nonni e Nipoti: rassegna di “ricette a 4 mani”

Salò: Stasera la partenza della suggestiva manifestazione velica

10/01/2009 Desenzano del Garda – Visualizza Mappa con Google

La rassegna Ricette a quattro mani nasce dalla necessità di valorizzare e consolidare il rapporto esistente tra nonni e nipoti in una società dove ciò che è vecchio sembra dover essere accantonato, se non buttato. La distanza temporale esistente fra tre diverse generazioni porta, talvolta, a un allontanamento dei più giovani da quelli che sono i valori che dovrebbero fare parte integrante della famiglia con la effe maiuscola. Sono pochi i bambini che vivono stabilmente in casa con i nonni, ma sono in continuo aumento quelli che, per ragioni di lavoro dei genitori, passano parte della giornata con essi, spesso guardando la televisione, usando il computer per navigare in internet o giocando con videogiochi, proprio perché distanti come mentalità. I nonni e gli anziani in genere possiedono invece un patrimonio inestimabile: l’esperienza e la conoscenza acquisita attraverso gli anni; le difficoltà ed i successi raggiunti e conquistati con fatica talvolta non vengono compresi dai bambini e dai giovani che possono ottenere, senza troppi sforzi, quanto desiderano. Ed è per il bene dei nostri figli che dobbiamo attivarci per salvaguardare questo tesoro di valori e di conoscenze, promuovendone la diffusione tra le nuove generazioni. La proposta della rassegna che presentiamo non ha la pretesa di cambiare quella che è la tendenza attuale, ma di far riflettere in particolare i genitori che, per ragioni comprensibili, desiderano solo il meglio per i propri figli, sia in termini di realizzazione che di crescita personale. Le ricette che saranno presentate dai bambini di 4a e 5a elementare saranno sicuramente semplici ricette, già conosciute, scontate per la maggior parte di noi, ma rappresentano anche il risultato dalla collaborazione partecipativa dei nipoti con i loro nonni e avranno, tra l’altro, il pregio d’aver distolto per qualche minuto i bambini dallo schermo televisivo o altro. Le migliori ricette, selezionate da commissioni qualificate, verranno raccolte in un volumetto che sarà stampato grazie al contributo della Cameo S.p.A. e presentato presso la biblioteca comunale. L’iniziativa della raccolta di ricette da parte di bambini delle scuole elementari non è nuova in Italia, ma crediamo che sia molto di attualità, in particolare perché, come in questo caso, nata dalla collaborazione di generazioni diverse, che tanto hanno da imparare e da insegnare l’una all’altra.

tratto da Redazione Gardanotizie.it